Imprenditori ippici italiani, costituito il Gruppo Allenatori Galoppo

cavallo

 

Fanno parte del gruppo i Soci di Imprenditori Ippici Italiani che svolgono l’attività professionale di Allenatore di cavalli da galoppo e sono in possesso di Patente in corso di validità. La nota degli Imprenditori Ippici

Il Gruppo Allenatori Galoppo si costituisce anche in previsione dell’imminente Riforma del settore con la precisa finalità di tutelare gli interessi della categoria nell’ambito della propria specifica attività a tutela di tutte le problematiche inerenti alla professione ed, in particolare, della componente imprenditoriale costituita dagli Allenatori-Proprietari.
Il Gruppo sceglierà il proprio Presidente ed i propri portavoce in piena autonomia ed intende promuovere un ulteriore sforzo di aggregazione rivolgendosi a tutti i colleghi italiani per il sostegno a questo progetto, nel momento più importante per la categoria, poiché le decisioni che verranno prese nei prossimi mesi determineranno il futuro dell’ippica e definiranno i rapporti tra la filiera.
I componenti del Gruppo dichiarano l’intento di realizzare un programma sintetico, contestualizzato al momento storico, realizzabile nel breve periodo e che garantisca a tutti, nell’immediato, il proseguimento dell’attività ed il necessario sviluppo nella fase successiva.

Programma di immediata realizzazione

-Nomina del Presidente del Gruppo e del portavoce per la regolare tenuta dei rapporti con la filiera e la gestione della comunicazione
-Autonomia nella definizione e realizzazione degli interessi peculiari della Categoria
-Definizione del Montepremi
-Sollecito delle tempistiche dei pagamenti
-Sollecitazione di regolamenti e collaborazioni con le Società di Corse per utili sinergie e per verificare le condizioni di lavoro e di manutenzione all’interno degli impianti al fine di operare in ambienti sani e sicuri sia per gli Uomini che per i Cavalli
-Promozione della Tutela legale a favore dei componenti il Gruppo
-Perseguimento dello sviluppo culturale e tecnico della categoria partecipando a corsi di formazione e aggiornamento professionale da organizzare nell’ambito di III e di Scuola Ippica Italiana
-Realizzazione delle necessarie condizioni di libera concorrenza tra gli operatori