285 milioni per le aziende fiorentine

soldi

Scatta la terza fase del progetto Un Ponte tra banche e imprese: gli istituti di credito del territorio attivano un plafond dedicato alle pmi

Sei istituti di credito hanno messo a disposizione 285 milioni di euro per le piccole e medie imprese del territorio fiorentino. E’ la terza fase del progetto Un Ponte tra banche e imprese che dalla primavera 2015 prevede una serie di seminari gratuiti d’informazione, incontri personali di orientamento e adesso un plafond specifico con prodotti finanziari subito disponibili.

Le banche che, su sollecitazione di Camera di Commercio di Firenze, hanno destinato risorse fresche per dare credito alle pmi fiorentine sono Banca Monte dei Paschi di Siena, BNL – Gruppo BNP Paribas, Unicredit, BPER Banca, Banca di Cambiano e Banca di Vignole e Montagna Pistoiese. Nelle offerte, ognuna diversa dall’altra per rispondere meglio alle singole esigenze, si trovano finanziamenti a breve termine, utilizzabili ad esempio per necessità di gestione ordinaria dell’impresa o per il reintegro del capitale circolante, e finanziamenti a medio-lungo termine, utilizzabili per investimenti realizzati o da realizzare, per ricerca e sviluppo, per la patrimonializzazione, ecc. (le schede si trovano sul sito della Camera di Commercio di Firenze http://bit.ly/1rjrQJT)

«Un anno fa abbiamo iniziato a lavorare per ridurre il divario di comunicazione fra banche e imprese con seminari e incontri one to one gratuiti che si stanno rivelando preziosi, oggi accanto a queste attività sono stati attivati dagli istituti di credito prodotti ad hoc per le nostre imprese. E non si tratta dei soliti annunci: la nostra volontà è quella di monitorare il più possibile l’erogazione dei fondi e comunicarlo a tutti… Con quasi 300 milioni disponibili subito il territorio potrebbe avere un bello stimolo sulla strada della ripresa», ha detto il presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi.

Le imprese interessate possono consultare le schede sintetiche dei singoli prodotti sul sito di Camera di Commercio di Firenze e contattare direttamente le banche per informazioni più dettagliate e per attivare il finanziamento. Le condizioni sono state definite dagli istituti di credito e le istruttorie faranno riferimento alle banche secondo il loro giudizio. Il progetto è aperto alla presenza di altri istituti di credito che desiderino proporre loro prodotti adeguati.

Imprenditori e professionisti possono anche usufruire del nuovo ciclo d’incontri di orientamento gratuiti sulle principali tematiche del settore. Il 17 maggio si parlerà di finanziamenti a lungo termine e leasing, l’8 giugno di finanziamenti a breve termine e factoring, il 6 luglio di valutazione delle start up, il 21 settembre di business plan e il 26 ottobre di rating e merito creditizio (maggiori informazioni e iscrizioni sul sito della Camera di Commercio di Firenze http://bit.ly/1VxoEWZ).