Scadenzario fiscale e previdenziale di maggio per imprese e lavoratori autonomi

sabrina-fattori

A cura di Sabrina Fattori, commercialista Studio Fattori, Commissione Pari Opportunità Ordine dei Commercialisti

L’Italia ha una pressione fiscale fra le più alte al mondo e quella percepita è ancora più forte anche per l’eccessiva burocratizzazione . È stato stimato che in un anno un commercialista deve fronteggiare quasi 900 scadenze fiscali e non. Ciò si riflette inevitabilmente sulle imprese e sul popolo delle partite Iva, che vengono così distolti dal proprio core business per adempiere regolarmente alle proprie obbligazioni tributarie per la salvaguardia della continuità aziendale.   

Si riporta in dettaglio l’elenco delle principali scadenze del mese in corso.

9 MAGGIO

5 PER MILLE

Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche devono effettuare, entro tale data, l’iscrizione telematica negli elenchi del 5 per mille 2016.

 

16 MAGGIO

CANONE RAI – DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Termine di invio della dichiarazione sostitutiva di non detenzione di un apparecchio TV, ai fini dell’esonero dal pagamento del canone di abbonamento RAI (Provv. Ag. Entrate n. 21.04.2016).

 

IVA MENSILE E TRIMESTRALE

Versamento IVA mensile aprile (codice tributo 6004) e Trimestrale (codice  tributo  6031) 

IRPEF

Versamento delle ritenute operate nel mese precedente sui seguenti compensi:

  1. retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio e emolumenti arretrati (codici tributo 1001 e 1002)
  2. addizionale regionale ( codice tributo 3802) addizionale comunale(codice tributo  3848)
  3. redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente: compensi corrisposti da terzi, assegni periodici, indennità per cariche elettive, rendite vitalizie, borse di studio e simili, rapporti di collaborazione a progetto (codice tributo 1004);
  4. compensi per prestazioni di lavoro autonomo (codice tributo 1040)

CONDOMINIO

Versamento delle ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti ad aprile per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi (codice tributo :1019 – Ritenute del 4% trattenute a soggetti persone fisiche Irpef; codice tributo: 1020 – Ritenute del 4% trattenute a soggetti Ires) .

CONTRIBUTI INPS (LAVORATORI DIPENDENTI)

Sulle retribuzioni corrisposte mese di aprile 2016 da parte della generalità dei datori di lavoro. Il versamento va fatto con modello F24.

TICKET LICENZIAMENTI

Entro questa data va versato il contributo sui licenziamenti effettuati durante il mese di marzo 2016 (Inps circolare n. 44/2013). 

CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA INPS (COLLABORATORI E ASSOCIATI IN PARTECIPAZIONE)

Scade il termine per versare i contributi previdenziali relativi al mese di aprile 2016 da parte dei committenti. Il pagamento va fatto tramite modello F24.

ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Scade il termine per versare la prima rata dei contributi dovuti per l’anno 2016 calcolata sul cosiddetto minimale (contributo fisso).

18 MAGGIO

RAVVEDIMENTO OPEROSO

Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati entro il 18 aprile scorso (codice tributo 8904 – Sanzione pecuniaria IVA; 8906 – Sanzione pecuniaria sostituti d’imposta; 1991 – Interessi sul ravvedimento IVA)

20 MAGGIO

CONTRIBUZIONE ENASARCO

Versamento della contribuzione e per la denuncia online (distinta) all’Enasarco, da parte delle ditte preponenti a favore di rappresentanti ed agenti, relative al I°  trimestre 2016.

5 PER MILLE

Termine per la correzione di eventuali errori di iscrizione nell’elenco degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche. 

25 MAGGIO

INTRASTAT

Presentazione per via telematica gli elenchi Intrastat delle cessioni e/o acquisti e prestazioni di servizi intracomunitari effettuati nel mese precedente (operatori mensili). 

27 MAGGIO

Mod. 730-4

Termine per comunicare variazioni dei dati già inviati affinché le relative informazioni siano considerate nel mod. 730-4 del 2016. 

29 MAGGIO

INVIO TELEMATICO BILANCI 2015

Termine ultimo per la trasmissione telematica al Registro delle Imprese del bilancio approvato il 29 aprile u.s. 

30 MAGGIO

REGISTRO

Scade il termine per registrare i nuovi contratti di locazione di immobili stipulati il 1° maggio 2016 e per pagare l’imposta di registro  sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente. 

31 MAGGIO

ESTROMISSIONE AGEVOLATA IMPRENDITORE INDIVIDUALE

L’imprenditore individuale che, alla data del 31.10.2015, possiede beni immobili strumentali, può, entro il 31.05.2016, optare per l’esclusione dei beni stessi dal patrimonio dell’impresa, con effetto dal periodo di imposta in corso alla data del 1.01.2016, mediante il pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e dell’Irap nella misura dell’8% della differenza tra il valore normale di tali beni e il relativo valore fiscalmente riconosciuto (art. 1, c. 121, L. n. 208/2015).

RATEAZIONE DELLE CARTELLE – RIAMMISSIONE

Nelle ipotesi di definizione degli accertamenti o di omessa impugnazione di cui al D. Lgs n. 218/1997, i contribuenti che, nei 36 mesi antecedenti al 15.10.2015, sono decaduti dal beneficio della rateazione, sono riammessi al piano di rateazione inizialmente concesso, limitatamente al versamento delle imposte dirette, a condizione che nero il 31.05.2016 riprendano il versamento della prima delle rate scadute

DENUNCIA UNIEMENS

I datori di lavoro e i committenti, privati e pubblici (gestione ex Inpdap) devono inoltrare all’Inps, in via telematica, i dati retributivi (EMens) e contributivi (denuncia mod. Dm/10) relativi a dipendenti e collaboratori per il mese di aprile 2016.