La crisi dei mercati fa volare i beni rifugio

perciaccante

Il continuo altalenarsi delle borse, con trend più al ribasso che al rialzo, ha decretato un innalzamento degli investimenti in beni rifugio

A cura di Cristina Perciaccante

L’andamento dell’azionario, previsto solo da chi di finanza se ne intende, è costato moltissimo a tutti gli investitori meno accorti che, mantenendo le posizioni acquisite in borsa, hanno visto assottigliarsi i propri risparmi.

Mentre tutte le borse mondiali bruciavano denaro, gli investitori più accorti hanno iniziato ad investire in beni rifugio, proteggendosi di fatto da qualsiasi perdita.

Questo ha decretato un innalzamento dei prezzi di oro, argento e diamanti, beni da sempre simbolo di ricchezza ma anche beni rifugio a lungo termine per eccellenza.

L’oro, da sempre strumento per fronteggiare le crisi dei mercati, ha visto la propria quotazione incrementare del 27,33% dall’inizio dell’anno. L’argento oggi vale il 41,21% in più rispetto a gennaio e i diamanti continuano la loro crescita inarrestata dal momento che fin dagli anni 70 del secolo scorso registrano solo incrementi positivi  senza essere oggetto  dell’andamento altalenante dei metalli preziosi.

Quindi chi ha puntato su uno di questi beni non solo ha diversificato intelligentemente il proprio portafoglio, ma si è portato a casa anche un gran bel guadagno!

 

Potereconomico.com è una società con sede a Milano che ha fatto dell’educazione finanziaria rivolta alle donne il proprio credo e lotta quotidianamente per sconfiggere l’ignoranza economica che porta inesorabilmente le donne a rovinarsi con le proprie mani. Con Donna in Affari pubblica regolarmente “pillole” di finanza personale per debellare la scarsa cultura finanziaria ancora oggi presente in Italia.