Presentato l’accordo Consorzi Energia Confartigianato – Libertas

lampadina

Confartigianato da energia allo sport: luce e gas a prezzi scontati per i centri sportivi Libertas e i loro soci

Energia elettrica e gas sono tra le voci di costo più pesanti per cittadini e imprenditori italiani. Si stima che lo scorso anno le famiglie e le imprese hanno pagato per gas ed energia elettrica il 6,9% in più di quanto avviene nell’Eurozona.

E se il costo dell’energia non ci aiuta, le cose non vanno meglio sul fronte della qualità delle forniture.

Ma risparmiare è possibile: ne sanno qualcosa gli aderenti ai Consorzi energia di Confartigianato, Caem e CEnPI, che, in nome del principio ‘l’unione fa la forza’, aggregano la domanda di energia di 15.000 imprese e 10.000 famiglie italiane e riescono a strappare ai fornitori prezzi scontati rispetto a quelli di mercato. Attivi da oltre 10 anni, i Consorzi sono presenti in tutto il Paese con oltre 80 sportelli presso le sedi di Confartigianato e i risultati della loro attività si misurano nei 12,5 milioni di euro risparmiati nel 2015 da imprenditori e famiglie sui costi di luce e gas.

Ora i vantaggi offerti dai Consorzi energia di Confartigianato sono a disposizione dei 550.000 soci e delle loro famiglie e dei 5.000 impianti dei circoli sportivi Libertas. Dal 1945 Libertas cura l’educazione e la formazione dei giovani, la prevenzione e la salute della terza età, l’inclusione sociale dei disabili. Al centro dell’azione di Libertas vi è lo ‘sport per tutti’ sempre più interconnesso con l’ambiente, la cultura, le politiche sociali ed il benessere psicofisico. Libertas è presente su tutto il territorio nazionale con 5.500 società sportive dilettantistiche, 1.500 circoli polivalenti, Centri (Comunali – Provinciali – Regionali) e 550.000 soci.

A Roma, i rappresentanti di Caem e CEnPI e di Libertas hanno firmato un accordo che prevede per gli associati a Libertas l’accesso gratuito ai servizi di tutela e risparmio sulle forniture di energia elettrica e gas offerti dai Consorzi di acquisto di Confartigianato.

Alla presentazione dell’accordo sono intervenuti il Presidente Nazionale di Libertas Prof. Luigi Musacchia, il Presidente del Caem Matteo Segafredo, il Vicepresidente del CEnPI Amleto Impaloni, il Coordinatore del CEnPI Carlo Piccinato.

L’intesa tra Caem, CEnPI e Libertas è ancora più importante in vista della cessazione del servizio di maggior tutela del prezzo dell’energia, che oggi garantisce ai consumatori condizioni economiche e di fornitura regolate dallo Stato.