theMICAM: moda, a Milano in mostra 2mila marchi di scarpe

Con quasi 5mila imprese e oltre 77mila addetti, il mondo delle scarpe si inserisce a pieno titolo tra le eccellenze del Made in Italy

Si è appena chiusa a Milano theMICAM, il più importante evento espositivo internazionale per calzature di fascia alta e medio-alta. Quest’anno alla vetrina internazionale di scarpe più prestigiosa al mondo hanno partecipato brand provenienti da 15 paesi diversi, per la precisione 1.478 aziende – di cui 827 italiane – con oltre 2mila marchi. Non solo, la fiera ha registrato 44.668 presenze – di cui 26.543 estere (+8,4 per cento) – confermando il proprio trend di crescita.

Che il settore calzaturiero italiano sia uno dei pilastri del sistema moda lo dicono i dati. Secondo Assocalzaturifici – l’associazione che rappresenta le imprese che operano nel settore della produzione delle calzature aderente a Confindustria –, l’Italia è il primo produttore di calzature nell’Unione europea, il decimo produttore di calzature per numero di paia nel mondo e il settimo Paese esportatore a livello mondiale, il terzo in termini di valore (ed è secondo in valore, dietro alla Cina, con riferimento alle sole calzature con tomaio in pelle). Non dimentichiamoci che occupa oltre 77mila addetti in quasi 5mila imprese per lo più di piccole e medie dimensioni, con un saldo commerciale da sempre attivo e un fatturato annuo complessivo di poco inferiore ai 14 miliardi di euro.

La presidente di Assocalzaturifici, Annarita Pilotti, ha però evidenziato alcune “persistenti criticità” che ancora caratterizzano il settore: “chiediamo al governo scelte coraggiose: la defiscalizzazione degli investimenti per la realizzazione dei campionari (già attuata dalle Marche) e l’abbattimento del costo del lavoro attraverso la riduzione del cuneo contributivo”. Non solo, è necessario “un impegno deciso dell’Italia nel portare avanti a Bruxelles il dossier dell’indicazione di origine obbligatoria per le calzature Made in Italy, indicazione che è una priorità poiché tutela l’eccellenza della nostra manifattura e garantisce il consumatore”.

La prossima edizione è già in cantiere, seguendo però le indicazioni del ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda, che ha chiesto di concentrare le manifestazioni internazionali del settore moda in un calendario compatto, in modo da rendere più forte la percezione di Milano come capitale della moda. E così l’83esima edizione di theMicam si svolgerà dal 17 al 20 settembre 2017, a cavallo della Milano Fashion Week.

Condividi