Investor Day Luiss Enlabs

foto-investor-day

 

I risultati del programma di accelerazione per start-up

AmbiensVR, Babaiola, Direttoo, Manet, RemoriaVR, Yakkyo, sono state le protagoniste dell’“Investor Day”, tappa conclusiva del programma di accelerazione d’impresa luglio-novembre 2016 di Luiss EnLabs, organizzato a Roma nella sede di via Marsala, in collaborazione con LVenture Group. Sei Start-up innovative che si sono affidate a Luiss EnLabs e che hanno mostrato, durante l’evento, i risultati ottenuti nei 5 mesi del programma e le prospettive per il futuro, suscitando l’interesse della platea di venture capitalist intervenuti per consentire a queste imprese di continuare a svilupparsi ed entrare in nuovi mercati.

La serata di presentazione è stata introdotta da Luigi Capello, Ceo di LVenture Group e Cofondatore di Luiss EnLabs, il quale ha ripercorso la storia dell’hub, dal piccolo appartamento di Via Montebello dove si parlava delle esperienze internazionali di acceleratori d’impresa, alla sede di Via Marsala, dove quelle esperienze si sono trasformate in modelli applicati che funzionano.
“Talento e idee non hanno età” ha sottolineato Capello, motto con il quale bisogna approcciarsi ad ogni proposta, valutandone la funzionalità, selezionandola in base all’innovazione e alla capacità di mercato e accompagnando quelle che hanno potenzialità verso la realizzazione.
“Dobbiamo combattere contro la fuga di cervelli dando ai giovani opportunità. Crediamo in un’Italia fatta di innovazione, di talenti, di imprenditori e perché questa Italia viva i capitali provati sono una delle speranze, una delle strade per diventare grandi”.

Luiss EnLabs ad oggi ha sostenuto 40 start-up con 21 milioni di investimenti raccolti attraverso LVenture Group. 9 start-up su 10 che escono dal programma di accelerazione riescono a ottenere un successivo round di investimenti con il quale crescere.

Compito di Augusto Coppola, Direttore del programma di accelerazione, spiegarne le tappe e introdurre i Ceo delle sei start-up che hanno presentato il loro progetto e la loro evoluzione.
Tenacia, disciplina, perseveranza, gestione del tempo, metodo costituito da finanziamenti (i primi 80.000 euro per partire sono erogati da LVenture Group), acquisizione di strategie di mercato, creazione di un business network e di un investor network. Sono questi gli aspetti del percorso di costruzione e sviluppo che gli stessi start upper riconoscono indispensabili per avere successo e che nel programma di accelerazione d’impresa attuato in Luiss EnLabs sono imprescindibili. Unitamente ad un costante monitoraggio da parte del team di esperti interno all’hub.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le sei Start-up nel dettaglio

AmbiensVr, il cui Ceo è Ennio Pirolo, è un servizio dedicato al settore immobiliare che consente di realizzare, ricevere e modificare progetti in realtà virtuale direttamente dallo smartphone. Rivolto a progettisti, produttori di mobili e agenzie immobiliari, nasce da una contaminazione tra architettura, ingegneria e design ed è un’evoluzione della rappresentazione di spazi virtuali. Obiettivo per il 2017 è l’inserimento del servizio nei software maggiormente utilizzati.

Babaiola è il primo motore di ricerca per il settore turismo e entertainment dedicato al mondo LGBT. Punti di forza innovativi, illustrati dal Ceo Nicola Usala, sono le possibilità per gli utenti di pianificare viaggi, trovare persone vicine a loro con interessi in comune ed eventi da frequentare, ottenere feedback mirati sulle loro preferenze lasciando pochi dati personali e accedere ad una community virtuale. L’accesso è gratuito e l’obiettivo di sviluppo è quello di entrare in mercati esteri.

Direttoo, fondato da Diego Pelle e Chiara Mastromonaco, è un servizio che si pone come disintermediazione tra produttore e ristoratore nella filiera agroalimentare: attraverso una piattaforma digitale mette in contatto direttamente chi produce con chi ha bisogno del prodotto, consentendo ai produttori di scegliere le migliori strategie di marketing e vendita e ai ristoratori di analizzare tutti i finitori di una determinata merce, selezionandoli per la variabile di maggior interesse. Obiettivo è quello di aprire sul mercato aumentando il fatturato poiché un servizio simile non è attualmente esistente ed anche i più grandi provider piuttosto che elaborarne uno simile troverebbero conveniente acquistare Direttoo.

Manet è un sistema integrato per il settore alberghiero composto da uno smartphone personalizzato contenente servizi turistici e pacchetto internet e una web dashboard con cui gli albergatori possono interagire a distanza con i clienti e gestire servizi. Il Ceo Antonio Calia ha spiegato che la start-up ha già un accordo con Vodafone e Samsung e punta a immettere nel circuito alberghiero di Roma 10.000 smartphone Manet entro l’anno.

RemoriaVr, Ceo Marco De Falco, è un’applicazione per la realtà virtuale da mobile che si utilizza con il supporto di Lignum, un controller wireless per IOS e Android.

Yakkyo, Ceo Giovanni Conforti, è una piattaforma che consente di semplificare il processo di trading con la Cina: ricerca e acquisto vengono velocizzati da un processo di analisi che esegue direttamente Yakkyo in pochi secondi in base alle richieste del cliente. È in grado di selezionare i dati anche a partire da immagini.

Giungere all’Investor Day per queste imprese vuol dire aver già compiuto quei passi fondamentali per rendersi appetibili sul mercato. Il momento dell’Investor Day è la congiunzione con la possibilità di consolidamento futuro e il banco di prova della funzionalità del modello di sviluppo seguito.