Manifestazione per la doppia preferenza di genere

foto-sardegna-mare

Doppia preferenza di genere, in 142 Comuni della Sardegna bandiere a lutto. Mobilitazione in tutta l’isola per riforma legge elettorale

Grande mobilitazione in tutta l’isola per introdurre la doppia preferenza di genere e dare più
spazio alle donne in politica e nelle istituzioni: martedì 22 novembre, i sindaci e gli amministratori locali si ritroveranno davanti ad almeno 142 municipi dove sarà esposta la
bandiera della sardegna listata a lutto.

L’iniziativa per sollecitare la modifica della legge elettorale regionale è del comitato “meglio in due” con le tre coordinatrici del movimento Lucia Tidu, Elena Secci e Carla Poddana. “Basta con il disinteresse che le istituzioni stanno dimostrando verso la doppia preferenza di genere – dicono le portavoci. “Tutta la sardegna vuole il rinnovamento ma il palazzo è sordo. noi faremo sentire la voce del cambiamento”.