Juncker: Europa vicina all’Italia colpita dal terremoto

foto-neve

Dichiarazione del Presidente della Commissione Europea Juncker a seguito delle scosse di terremoto in Italia centrale

“È con grande tristezza che ho appreso stamane che molte persone hanno perso la vita in seguito alle ultime scosse di terremoto in Italia e che la situazione è resa ancor più difficile da condizioni meteo avverse nelle aree colpite. Desidero esprimere le mie più sentite condoglianze alle famiglie e agli amici di chi ha perduto persone care.
Voglio inoltre lodare i primi soccorritori che stanno lavorando senza sosta sul luogo della tragedia.
A nome di tutta la Commissione europea ribadisco la nostra solidarietà al popolo italiano e alle autorità del paese. Faremo tutto il possibile per offrire il nostro aiuto in questo momento difficile.
L’UE non lascerà sola l’Italia a fronteggiare questa tragedia ed è pronta a mobilitare tutti gli strumenti a sua disposizione.
Ho chiesto al Commissario responsabile per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides, di tenersi in contatto permanente con le autorità italiane per attivare prontamente l’eventuale supporto richiesto.
Un terremoto in Italia è un terremoto nel cuore dell’Europa. In questo momento siamo tutti vicini all’Italia.”