Lavoro, Friuli Venezia Giulia: via libera a finanziamenti rosa

foto-FRIULI-venezia-giulia

La Regione Friuli Venezia Giulia sostiene 15 progetti per favorire l’occupazione femminile

Continua l’impegno della Regione Friuli Venezia Giulia per sostenere il lavoro delle donne. “L’attenzione al tema del lavoro femminile non è una novità”, sottolinea l’assessore Loredana Panariti, ma in questo caso “abbiamo voluto favorire non solo l’accesso al lavoro per le donne inoccupate o disoccupate, ma anche supportare percorsi di crescita professionale e di carriera perché il lavoro delle donne, anche quando c’è, viene spesso poco valorizzato, sia nell’ambito del lavoro dipendente che in quelli del lavoro autonomo e dell’esercizio di impresa o professioni”.

Hanno presentato richiesta per beneficiare dei contributi 28 associazioni di volontariato e promozione sociale, già da anni impegnate in attività volte a favorire la partecipazione paritaria delle donne alla vita economica e sociale.

Tra i progetti finanziati, 15 in tutto, la Regione Friuli Venezia Giulia evidenzia quello presentato da Animaimpresa, che si propone di intervenire – attraverso percorsi di promozione della Responsabilità sociale d’impresa in chiave di genere – su alcuni nodi critici che riguardano non solo la valorizzazione della presenza delle donne nelle imprese, ma l’imprenditorialità femminile tutta. Ancora sul mondo delle imprese e sulle donne che nelle imprese lavorano vuole incidere il progetto di Anteas dove l’attenzione, in stretta collaborazione con alcune organizzazioni sindacali e con quattro realtà produttive regionali, è rivolta a far crescere un approccio sistemico alla contrattazione collettiva di secondo livello aziendale, con particolare riguardo all’area del welfare. Degni di nota, inoltre, i progetti dell’Associazione italiana mentoring e quelli delle Acli regionali e provinciali, supportati anch’essi da un corposo network territoriale, che mettono in campo innovativi percorsi di rafforzamento, rispettivamente, della presenza femminile nei luoghi decisionali e del lavoro di rete delle donne artigiane.

La graduatoria completa dei progetti ammessi a contributo è disponibile al seguente link.