Eudonna Magazine: in marzo la seconda uscita

eudonna

In marzo esce il secondo numero di Eudonna Magazine

Dopo l’ampio consenso avuto con l’uscita del primo numero di Eudonna Magazine (dicembre 2016) e di cui rimandiamo a una recensione pubblicata su MockupMagazine, abbiamo il piacere di comunicare la prossima uscita a marzo con un numero particolarmente attento alla creatività femminile La copertina, dell’artista Fulvio Bernardini, è dedicata questa volta a Dora Maar per il 20º della scomparsa della grande artista/fotografa. I temi trattati spaziano dalle donne fotografo alle donne architetto, dalle direttrici d’orchestra alle cineaste.

La creatività ha come unico scopo dell’opera d’arte la condizione umana. L’atto creativo non è escludente; la condizione minima che dobbiamo rispettare per sentirci libere di creare è di offrire le possibilità di modo che anche gli/le altri/e possano esserlo. Tutto ciò attraverso canali di espressione alternativi: nuovi linguaggi, nuove forme di comunicazione, nuovi codici, che rendano possibile la libera espressione. In quest’era nella quale le barriere crollano, rimangono ancora molti muri da smantellare.

Una sfida che deve essere affrontata dalla società contemporanea è di comprendere che convivere non è solamente coesistere. Questo “vivere-con” suppone di scommettere su uno stile comunicativo qualitativamente differente. Ed è quanto si propone di portare avanti Eudonna Magazine.

Non soltanto per l’uso di mezzi di comunicazione più umani, ma anche per le proprie intenzioni comunicative che sostengono i nostri scambi sociali. Si tratta di realizzare un passaggio dalla comunicazione alla comunione. L’atto creativo è un atto necessariamente situato, incastrato in molteplici contesti: interpersonale, sociale, temporale, di significati, strumentale, di finalità. Se perdiamo il contesto, perdiamo il senso della frase della nostra vita. Le condizioni del fatto umano si sperimentano, si rappresentano, si codificano e si trasmettono in maniera differente, e comprendere il valore attivo di questa diversità è la premessa più importante per lo sviluppo socioculturale.
La sezione “genealogie femminili” è dedicata alla figura di Elvira Banotti, donna che ha saputo dimostrare quanto l’autorealizzazione sia incompleta senza la realizzazione sociale.

Abbonamento annuale (4 numeri) a 22 euro comprensivi di spese di spedizione:
Nº CONTO CORRENTE POSTALE:
1035331220
intestato a IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi
via Fara Sabina 2 00199 Roma
Conto corrente:
IBAN: IT25L0760103200001035331220
BIC: BPPIITRRXXX

Copertina_Eudonnamagazine2_web

pubbliredazionale