Molise, al via bando per giovani start-up innovative

L’amministrazione regionale mette sul piatto 2 milioni di euro grazie al Fondo Fesr-Fse 2014-2020

Buone notizie per le imprese avviate dai giovani molisani nel campo dell’innovazione, che potranno  usufruire di un contributo a fondo perduto fino al 60 per cento delle spese sostenute. La misura di sostegno rientra nel primo bando della Regione Molise del fondo Fesr-Fse 2014-2020 da 2 milioni di euro.

L’amministrazione locale parte dalle nuove imprese e dall’innovazione tecnologica: “tra i primi beneficiari delle opportunità che stiamo costruendo con il Fondo europeo per lo sviluppo regionale mettiamo i giovani molisani, ai quali destiniamo le agevolazioni più consistenti: il primo bando guarda a loro, alla valorizzazione delle loro capacità innovative – spiega il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura –. Cominciamo con uno stanziamento importante, 2 milioni di euro, per sostenere la creazione di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e le iniziative di spin-off della ricerca. È una scelta, quella del nostro governo di puntare su prodotti e servizi ad alto contenuto innovativo, costruita e adottata a seguito di un proficuo confronto con il mondo del partenariato molisano. Insieme abbiamo valutato necessario investire su attività con contenuto tecnologico e innovativo per sviluppare soluzioni nel campo dell’economia digitale e valorizzare dal punto di vista economico i risultati del sistema della ricerca pubblica e privata”.

Il contributo a fondo perduto sarà pari al 50 percento delle spese ammissibili e verrà maggiorato dal 10 per cento nel caso di start-up innovative la cui compagine presenti almeno una delle seguenti caratteristiche: interamente costituita da persone di età non superiore ai 40 anni; interamente costituita da donne; interamente costituita da persone di età non superiore ai 40 anni e da donne. Il contributo massimo concedibile per ogni singola istanza sarà di 120 mila euro.

Il bando, che sarà pubblicato online sul sito della Regione nei prossimi giorni, a detta del presidente Frattura “risponde all’attenzione che diamo ai giovani molisani e all’opportunità che meritano di costruire il futuro del nostro Molise”.