Festival dell’Economia: Trento si veste d’arancione

Festival Economia

Trento si veste d’arancione e si prepara ad accogliere la quattro giorni dedicata al Festival dell’Economia giunto alla dodicesima edizione

Il capoluogo trentino ospitera’ premi Nobel, ministri ed esperti provenienti da tutto il mondo per discutere e confrontarsi, insieme al vasto pubblico dello “scoiattolo”, il simbolo del festival, sul tema della salute.

Interverranno 270 esperti, 111 sono gli eventi in programma nei 25 i luoghi del festival, tra essi 5 le piazze (duomo, fiera, Santa Maria Maggiore, Dante e Cesare Battisti), un castello (Buoncosiglio) e saranno presenti circa 200 giornalisti provenienti dall’Italia e dall’estero, Cina compresa.

“La salute diseguale” è un tema complesso e più che mai attuale che puo’ favorire il confronto sullo stato di salute non solo dell’italia, ma anche del mondo globalizzato.

Venerdi’ 2 giugno e’ atteso a Trento il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per un dialogo a tutto campo sulla sanità italiana. Nel pomeriggio il professor Krueger della Princeton
Uuniversity, analizzerà il legame fra salute e mondo del lavoro, mentre l’ex premier enrico letta presenterà, per il ciclo incontri con l’autore, il libro “Contro venti e maree. Idee sull’Europa e sull’Italia”. Chiuderà la giornata Gino Strada, fondatore di Emergency, l’associazione che da anni offre cure mediche e chirurgiche gratuite e di alta qualità
alle vittime delle guerre e della poverta’.

Qui gli altri dettagli