Bando per finanziare progetti contro violenza di genere

Fino al 30 settembre 2017 si potranno presentare progetti per partecipare al bando contro la violenza di genere emanato dal Governo italiano – Dipartimento pari opportunità. Il bando mette a disposizione 10 milioni di euro per finanziare i progetti contro la violenza di genere su 6 linee di intervento

Il nuovo bando di finanziamento dei progetti per prevenire e contrastare la violenza di genere emanato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri definisce 6 linee di intervento e amplia l’azione anche a donne detenute e a donne vittime della cosiddetta violenza economica. Riserva inoltre una particolare attenzione ai progetti volti a sostenere campagne di comunicazione culturale.

Le aree di intervento sono le seguenti:

– donne migranti e rifugiate,

– inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza,

– supporto alle donne detenute che hanno subito violenza,

– programmi di trattamento di uomini maltrattanti,

– supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza “economica”,

– progetti di sensibilizzazione, prevenzione e educazione.

Più specificamente il bando parla di progetti di carattere innovativo in questi ambiti:

  1. Progetti finalizzati a migliorare le modalità di inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza;
  2. Progetti di supporto alle donne e a coloro che si identificano nel genere femminile detenute che hanno subìto violenza ed azioni di sensibilizzazione sul tema della violenza specifiche per il contesto degli istituti penitenziari;
  3. Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti; D. Progetti volti a migliorare le capacità di presa in carico delle donne migranti anche di seconda generazione incluse le donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche lesive;
  4. Progetti innovativi di supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza c.d. “economica”;
  5. Progetti di animazione, comunicazione e sensibilizzazione territoriale rivolti alla prevenzione della violenza di genere mediante la realizzazione di campagne di comunicazione, educazione, attività culturali, artistiche e sportive, per promuovere i cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.

Il bando finanzierà progetti contro la violenza di genere per 10 milioni di euro ed è stato pubblicato anche in attuazione della convenzione di Istanbul. Lo scopo è creare una rete di interventi volta a contrastare e prevenire il fenomeno della violenza allargando quanto più possibile il raggio d’azione in attuazione di quanto previsto dal Piano d’azione straordinario contro la violenza di genere.

È – commenta il Dipartimento – un primo traguardo frutto del percorso di condivisione avviato tra le istituzioni, le associazioni e gli enti territoriali attraverso la Cabina di Regia e l’Osservatorio nazionale sul fenomeno della violenza. L’azione proposta dal bando risponde infatti all’esigenza di aumentare le azioni specifiche su tutto il territorio coinvolgendo tutti i soggetti che a vario titolo contribuiscono alla prevenzione e al contrasto del fenomeno.

Il bando completo e le ulteriori informazioni necessarie alla partecipazione si trovano al seguente link:

http://www.pariopportunita.gov.it/bandi-e-avvisi/violenza-di-genere-bando-per-il-finanziamento-di-progetti-per-la-prevenzione-e-il-contrasto-del-fenomeno/