Roma Sposa 2017

roma-sposa

Proposte e novità del settore wedding 2018 alla principale fiera per le imprese del settore


Dal 6 al 9 ottobre 2017 si è tenuta a Roma presso il Palazzo dei Congressi la 17a edizione dell’evento autunnale fieristico tra i più attesi nella Capitale: Roma Sposa. Quattro giorni dedicati alle novità e alle tendenze del wedding 2018. Un calendario ricco di eventi comprendenti ben 30 sfilate e proposte di 11 atelier storici, per organizzare il proprio matrimonio a 360 gradi.

Nella fiera d’eccellenza per le imprese di questo particolare settore, si è deciso di alternare gli stand per un susseguirsi di espositori di creatori di abiti da cerimonia, di agenzie e ristoratori per affittare le location dove tenere il ricevimento, di creatori di bomboniere, di organizzatori di viaggi di nozze, di fotografi e di agenzie di animazione per il “matrimonio perfetto”.

La fiera, da sempre all’avanguardia nell’intercettare le migliori proposte, ha raccolto oltre 200 aziende che nei quattro giorni di kermesse, e nei due piani espositivi del Palazzo dei Congressi, ha presentato un viaggio nel mondo del wedding.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il fulcro di Roma Sposa

Come sempre ad attrarre maggiormente l’attenzione del pubblico è l’abito della sposa. E infatti le sfilate di abiti da sposa – con più di 1.000 mise in passerella – hanno avuto un grosso seguito di spettatori. Per gli stilisti coinvolti, il bianco candido è il protagonista assoluto delle tendenze 2018. I vestiti legati alla tradizione hanno puntato su tessuti e tagli retrò, con tanto di ritorno al vintage dove si rinnova lo stile del passato, con ampie gonne di tulle che richiamano gli anni ’50, abiti lunghi di pizzo o a sirena che evocano il romanticismo degli anni ’20.
Non è mancato però l’abito corto, semplice o sbarazzino, che rappresenta ancora la soluzione ideale per le coppie più giovani che cercano di unire lo stile e lo charme.

Il coinvolgimento delle imprese dell’indotto

Non solo abiti, però a Roma Sposa; ma anche addobbi floreali, bomboniere, ricevimenti, torte nuziali, liste di nozze, e accessori per invitati e sposi. Questo per quanto riguarda il pubblico composto dalla clientela principale: le giovani coppie, che sono state coinvolte anche in incontri con gli esperti. Infatti la manifestazione è stata arricchita dall’area Wed Academy, uno spazio dedicato a workshop e conversazioni tra i futuri sposi e i maggiori esperti dei diversi settori, come gli specialisti del beauty, che hanno proposto alla sposa l’ultima moda per un trucco e un’acconciatura di tendenza, creando un look perfetto per un giorno indimenticabile.

Ma come le giovani coppie non sono l’unico target di Roma Sposa. La manifestazione si è rivolta anche ad un altro pubblico mirato, cioè quello delle imprese del settore e dell’indotto: stilisti, artigiani, commercianti, agenti di vario tipo in quanto Roma Sposa non è solo una prestigiosa vetrina ma rappresenta anche una concreta opportunità d’affari per avviare partenariati e accordi commerciali.

Le formule aziendali per i visitatori di Roma Sposa

La parola d’ordine sono il lusso e lo sfarzo, ma con un occhio puntato al risparmio grazie alle formule speciali proposte dalle aziende che mettono a disposizione dei futuri sposi il necessario per l’organizzazione del matrimonio. Dal servizio fotografico all’intrattenimento musicale alle partecipazioni con personalizzazioni per ogni genere e ogni gusto, una serie di offerte combinate “low cost” permettono di usufruire di servizi con la formula “più prendi, meno spendi”. Per “pacchetti all inclusive” realizzati da aziende che si sono unite appositamente a questo scopo.
Per non parlare della formula “last minute”, con il servizio “Scacciapensieri” pensato appositamente per coppie che organizzano da sole il proprio matrimonio, affidandosi poi all’ultimo minuto a un professionista solo per le incombenze finali.