25 Novembre, Confagricoltura Donna distribuisce le clementine, simbolo dell’antiviolenza

foto-clementine

Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza di genere. Sei piazze italiane si tingono di arancione grazie a Confagricoltura Donna che invita i cittadini a scegliere le clementine, simbolo dell’antiviolenza, in cambio di un’offerta libera per sostenere i Centri antiviolenza

Saranno distribuite a Bari (via Argiro), Bologna (piazza Maggiore), Cosenza (Piazza XI settembre), Cremona (galleria XXV Aprile), Roma (largo di Torre Argentina) e Perugia (piazza della Repubblica il 26 di novembre).
“Le nostre imprenditrici” ha spiegato la presidente di Confagricoltura Donna, Gabriella Poli “dicono no alla violenza e lo fanno mobilitandosi. Questo agrume è stato scelto per ricordare Fabiana Luzzi, giovane studentessa di Corigliano Calabro, massacrata in un agrumeto della cittadina ionica”.

Le clementine di Calabria Igp e del Golfo di Taranto Igp sono saporitissimi agrumi di stagione, prelibati e senza semi, dalla tipica polpa dolce e succosa, un potente alleato della salute e motore di crescita economica.
“Questa giornata – conclude Gabriella Poli – non deve trasformarsi in rituale fine a se stesso. Con questa nostra iniziativa, che intendiamo diffondere sempre di più, vorremmo che le Istituzioni preposte si assumessero impegni concreti e forti per contrastare la violenza di genere, che purtroppo presenta ancora cifre allarmanti”. Da quest’anno la manifestazione organizzata da Confagricoltura Donna si fregia anche del patrocinio del ministero delle Politiche agricole.