Oltre 2 milioni e 300mila euro destinati alla cultura dalla CCIAA di Roma nel 2017

cinema-lazio

Tagliavanti (Presidente CCIAA Roma): Investiamo anche più di quanto possiamo, ma siamo convinti che la cultura sia volano di sviluppo in grado di rafforzare la capacità attrattiva del territorio nei confronti di turisti, talenti creativi e investitori esteri. Il comunicato di CCIAA Roma

Oltre due milioni e 300mila euro. E’ l’ammontare totale delle risorse economiche che la Camera di Commercio ha investito in cultura nel 2017. Si tratta di oltre il 5% delle entrate totali annue dell’Istituzione camerale romana. Uno sforzo notevole per supportare le più importanti realtà culturali di Roma (Teatro dell’Opera, Festa del Cinema, sistema moda con Alta Roma, Festival dell’Economia fino alla Maker Faire Rome) e percentualmente inferiore al solo contributo del Ministero dei Beni Culturali.

“Questo perché” spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente della CCIAA di Roma “siamo convinti che la cultura è un veicolo di sviluppo, economico e sociale, del territorio e, attraverso i nostri stanziamenti, attiviamo un vero e proprio investimento, capace di agire come moltiplicatore economico. Non solo. La cultura è la materia prima del turismo, come i dati dimostrano. I brillanti risultati, in termini di presenze e arrivi, conseguiti dalla nostra città negli ultimi anni e nonostante la crisi sono dovuti, in gran parte, alla scelta delle Istituzioni di porre la cultura al centro dell’offerta turistica. Noi investiamo in cultura meno di quanto dovremmo, ma più di quanto potremmo. Il nostro impegno, economicamente molto rilevante ha, infatti, risentito della recente riforma della Pubblica Amministrazione che impone al Sistema camerale di ridurre drasticamente le risorse destinate a questo tipo di iniziative”.

Il sostegno della Camera di Commercio si inserisce nel quadro di una strategia di intervento attenta a promuovere uno sviluppo equilibrato del territorio e a rafforzarne la capacità attrattiva nei confronti di turisti, talenti creativi e investitori esteri. La cultura rappresenta, infatti, un elemento essenziale per la crescita degli individui e della comunità sociale ed economica nel suo insieme e apporta un notevole valore aggiunto allo sviluppo dei settori creativi ad alto tasso di innovazione.