Il primo Black Friday di massa in Italia: tra web, pubblicità ed offerte speciali

Black Friday
Black Friday

Scopriamo insieme i segreti del Black Friday

Il “Black friday”, il “venerdì nero” viene celebrato all’indomani dello statunitense Giorno del Ringraziamento (che si festeggia il quarto giovedì di novembre negli Usa e in Canada), ed è il giorno (ora per estensione la settimana) in cui i negozianti americani propongono sconti speciali allo scopo di favorire lo shopping e dare il via alle spese natalizie.

Perché proprio venerdì “nero”? L’ipotesi più accreditata farebbe riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni), per cui il Black Friday indicherebbe un giorno di grandi guadagni per le attività commerciali. Da quel giorno incomincerebbe il periodo dell’anno più proficuo per i rivenditori capace di portare in nero, quindi in attivo, i conti delle aziende commerciali. Per altri invece l’origine dell’espressione Black Friday è nata a Filadelfia e deriverebbe dal pesante e congestionato traffico stradale che si sviluppa a causa dei consumatori a caccia di sconti per questa l’occasione. Non esiste un data certa in cui fare iniziare la tradizione del Black Friday, comunque è certo che già nel 1924, era una tradizione popolare, infatti, le cronache riportano che in occasione del Black Friday la catena di distribuzione Macy’s organizzò la prima parata per celebrare l’inizio dello shopping natalizio. Fu solo negli anni ottanta che esplose il Black Friday negli Stati Uniti e oggi è popolare anche in altri Paesi come Brasile, Francia, Germania, Regno unito e Spagna.

Negli USA è tale la rilevanza di questo appuntamento per il commercio e la vendita di beni che il Black Friday è visto da diversi analisti finanziari come un indicatore statistico della propensione ai consumi e alla spesa negli Stati Uniti. È l’inizio ufficiale dello shopping natalizio e può essere utilizzato come parametro per stimare l’andamento di tutta la stagione natalizia. Il venerdì nero è così importante che alcune grandi catene anticipano i loro saldi anche nel giorno del Ringraziamento ed addirittura si è esteso il venerdì nero all’intera settimana.

Forse più di ogni altra ricorrenza, il Black Friday è l’apoteosi del consumismo, è l’espressione massima in cui la società ammette la sua dipendenza, a volpe patologica, dall’acquisto delle merci. Infatti, in molti casi, proprio durante il Black Friday si assiste a scene raccapriccianti – e demenziali – in cui si esplicita in tutta la sua forza una corsa all’accaparramento dell’offerta migliore che ricorda i riti dionisiaci ( Dioniso infatti incarnava tutto ciò che vi è di istintivo, caotico e irrazionale c’è nella vita ).

Consumatori si accapparano beni al Black Friday
Consumatori si accapparano beni al Black Friday

Il paragone alla mitologia non è poi così peregrino, infatti soprattutto negli Stati Uniti il Black Friday ha assunto un’aura mitologica, e come ogni buon mito si lega a fetticci (le merci), a riti (la ricerca dell’offerta migliore) e a prove (la lotta per l’acquisto).

In Italia, fino a poco tempo fa, si poteva solo favoleggiare di questo mitico Black Friday. I più scaltri, e avveduti, a novembre facevano una capatina da Harrods a Londra, ma per il resto questo rito consumistico era per lo più ignoto alla maggior parte della popolazione italiana. La diffusione del fenomeno del Black Friday in Italia si è avvenuta attraverso la diffusione dei grandi market place dell’ e-commerce, prima fra tutti Amazon, che permetteva proprio nei giorni del Black Friday americano di ottenere merci a prezzi scontati anche ai consumatori italiani.
Non esistendo un “Giorno del Ringraziamento” che dà il via all’usanza del Black Friday, in Italia negli ultimi anni il “venerdì nero” era dunque una esperienza di acquisto riservata a coloro che acquistavano on-line con un numero di adesioni assai inferiore agli altri mercati digitali europei. Negli ultimi anni, ed in particolare quest’anno, è evidente che il fenomeno del Black Friday in Italia è stato sdoganato, è esondato dall’alveo dell’e-commerce, ed è stato massicciamente promosso anche da molte catene di distribuzione, per esempio quelle di elettrodomestici come Euronics, Unieuro e Trony e a seguire anche da piccole e medie imprese del commercio al dettaglio.

Qualcuno legge nel Black Friday una forma di colonialismo culturale, come è avvenuto con la diffusione in Italia di Halloween, altri ne vedono gli aspetti vantaggiosi per l’economia e il commercio, altri ancora sottolineano come il consumismo sia diventato ormai una religione laica e il Black Friday non sarebbe altro che la “Pasqua” di questa degenerata società del consumo.

Comunque la pensiate, apocalittici o integrati che siate, da studioso di comunicazione, è interessante notare che il 2017 è considerabile il primo anno del “Black Friday di massa” in Italia, e questo è oltremodo sancito dal massiccio impiego di campagne pubblicitarie – utilizzate in questi giorni dalle imprese – per spiegarlo, promuoverlo e idolatrarlo.

Infatti, dai giocattoli ai libri, dai DVD agli elettrodomestici, non c’è categoria merceologica che non sia toccata dal Black Friday, e per ogni negozio, e-commerce, o catena di distribuzione in queste ore possiamo rilevare la presenza di una campagna pubblicitaria che per lo più evidenzia il fattore “irripetibile” del “folle sconto” che può arrivare in questi giorni a toccare anche il 40, il 60 o il 70% rispetto al costo normale.

Viene da chiedersi ci limiteremo al Black Friday ? In realtà no. Dopo il venerdì dello shopping si susseguiranno probabilmente, come già avviene in altre nazioni, anche il Cyber Monday, dedicato ai prodotti hi-tech e il Travel deal Tuesday, appuntamento non istituzionalizzato allo stato dei fatti, che vuole il martedì dopo il Black Friday sia il giorno deputato per l’acquisto di voli e vacanze a prezzi scontatissimi.

A seguire una rassegna di commercial nazionali ed internazionali sul “Black Friday 2017”

CARREFOUR > https://www.youtube.com/watch?v=HERfUWv34Vo

AUCHAN e IPERSIMPLY > https://www.youtube.com/watch?v=bU5ZSbRgCqQ

PLAYSTATION Italia > https://www.youtube.com/watch?v=N7lI4HvPFzw

UNIEURO > https://www.youtube.com/watch?v=JhMAJllnjBQ

AMAZON > https://www.youtube.com/watch?v=Hc2YkZhRo6A