Start and Pulse bando per start-up sulla centralità del consumatore

Una Call for Innovation lanciata da Agos e Digital Magics. Si chiama Start and Pulse (Start & Pulse) ed è rivolta a tutte le start-up italiane ed europee che abbiano prototipi funzionanti nell’ottica della centralità del cliente/consumatore

L’obiettivo di Start and Pulse (Start & Pulse) è trovare le “migliori soluzioni in grado di creare vera innovazione di valore per una realtà importante come Agos nella relazione e connessione con i propri clienti – che sono al centro della strategia aziendale” ottimizzando così l’efficienza operativa e commerciale sulle seguenti aree:
– Product and services customer oriented
– Shopping experience
– Cutting-edge technology.

Start & Pulse (Start and Pulse) è il programma europeo di Open Innovation lanciato da Crédit Agricole Consumer Finance, capogruppo di Agos.
Agos è una società finanziaria leader nel credito alle famiglie presente da trent’anni sul mercato italiano con più di 230 filiali e agenzie, ed ha lanciato questo bando per trovare Start-up innovative insieme con Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

La migliore start-up verrà premiata con 5.000 euro in servizi e potrà collaborare con l’Innovation Lab di Agos per lo sviluppo di un progetto sperimentale nell’ottica dell’Open Innovation.

Fra tutte le startup che invieranno la propria candidatura entro il 15 dicembre 2017 – attraverso il sito startandpulse.io/agos/ – saranno selezionate le 10 migliori proposte, alle quali verrà messo a disposizione un palco per presentare la propria proposta mercoledì 14 febbraio 2018 in occasione della “giornata di Pitch” a Milano. I team finalisti presenteranno i loro progetti davanti alla giuria composta da Agos e Digital Magics.

La Call di Agos e Digital Magics cerca dunque startup italiane ed europee che sviluppino soluzioni tecnologiche e strategiche per la centralità del cliente innovando e orientando così servizi e prodotti al consumatore finale. Per partecipare occorre aver sviluppato prototipi funzionanti e MVP (Minimum Viable Product) nell’ottica strategica della centralità del cliente, per innovare processi, prodotti e servizi aziendali orientandoli al consumatore, utilizzando tecnologie come:
– Beacon, consente a dispositivi bluetooth di trasmettere e ricevere messaggi entro brevi distanze
– Internet of Things (IoT)
– Co-Browsing (real-time visual collaboration), assistere gli utenti in maniera intelligente tramite chat
– Virtual Reality/Augmented Reality, realtà virtuale e aumentata.

“Ascoltare i nostri clienti, comprenderne i bisogni e metterci al loro fianco per servirli al meglio rappresenta il focus della Customer Centricity, su cui stiamo costruendo il futuro della nostra azienda. La soddisfazione del cliente è parte integrante della nostra strategia ed è un fattore fondamentale per ampliare i nostri attuali segmenti di clientela e offrire a questi una Customer Experience eccellente, con l’obiettivo di attivare con loro una relazione migliore – dichiara Vincent Mouveroux, Condirettore Generale e Direttore Strategia

Layla Pavone, amministratore delegato di Digital Magics per l’industry innovation, ha precisato che “il rapporto tra azienda e consumatore ha subito negli ultimi anni un radicale cambiamento. Si parla non a caso di ‘sesto potere’ per delinearne la forza e la capacità. I ‘consumattori’, come li ha ben definiti il sociologo Gianpaolo Fabris, sono al centro di ogni processo aziendale e diventa sempre più importante conoscerne i profili, comportamenti, le preferenze e le abitudini. Ecco perché Agos ha deciso di coinvolgerci per andare alla ricerca di nuove soluzioni e opportunità che possano generare valore aggiunto nella relazione con i clienti attuali e futuri. Credo peraltro che oggi l’Open Innovation rappresenti per le start-up una concreta possibilità di sviluppo. Sono certa che grazie a questa iniziativa costruiremo un ponte strategico tra Agos e l’ecosistema delle start-up che stanno sviluppando soluzioni ‘customer-centric’”.