Asse.Co per la promozione della legalità nelle piccole e medie industrie italiane

Accordo Confapi Consulenti del lavoro

Siglata intesa Confapi e consulenti del lavoro per avviare una collaborazione che favorisca la crescita e lo sviluppo delle piccole e medie industrie italiane grazie all’utilizzo dell’Asse.Co

La Confapi, Confederazione italiana delle piccole e medie industrie italiane, impegnata nella prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata nelle attività economiche, ha avviato una collaborazione con la Fondazione studi Consulenti del lavoro mediante la quale si impegna a sviluppare all’interno delle aziende e del sistema imprenditoriale la cultura della legalità anche diffondendo informazioni utili sulle novità in materia di lavoro.

A tale scopo verrà divulgata la conoscenza, per il suo utilizzo, dell’Asse.Co, l’asseverazione della regolarità contributiva e retributiva delle imprese nata nel 2014 a seguito di un protocollo d’intesa fra il Ministero del Lavoro e il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro. Si tratta di una “certificazione” che si sta sempre più affermando nel panorama giuslavoristico italiano e che viene rilasciata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro, per il tramite della Fondazione Studi, alle imprese richiedenti per diffondere la cultura della legalità.

La Confederazione e la Fondazione Studi, che si occupa della promozione e dello sviluppo delle competenze dei Consulenti del Lavoro, si impegnano a sviluppare all’interno delle aziende associate attività legate alla sicurezza sul lavoro, al welfare aziendale, alla certificazione dei contratti, alla conciliazione delle liti e alla pianificazione previdenziale.

L’asseverazione di conformità dei rapporti di lavoro (Asse.Co) i consulenti del lavoro possono certificare la regolarità delle imprese che volontariamente si sottopongono alla procedura. Gli ispettori del lavoro, nei loro controlli, daranno di conseguenza la priorità a chi non ha questa asseverazione.

In cosa consiste l’Asse.Co

La regolarità che viene accertata tramite l’Asse.Co è quella relativa al pagamento della retribuzione, ai contratti collettivi di lavoro applicati, agli obblighi contributivi, alle norme di sicurezza, all’orario di lavoro e al lavoro minorile.
Il processo di asseverazione si gestisce tramite una piattaforma telematica alla quale possono accedere gli asseveratori – ovvero i consulenti del lavoro abilitati – su richiesta del datore di lavoro il quale deve rilasciare una dichiarazione sul non aver commesso illeciti nell’anno precedente. Un’altra dichiarazione va rilasciata dallo stesso consulente del lavoro, ed è sul possesso dei requisiti per il rilascio del DURC e sul rispetto della contrattazione collettiva.
L’elenco delle aziende che hanno ottenuto l’asseverazione è pubblicato sia sul sito del Ministero del Lavoro sia su quello del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro. Quest’ultimo rappresenta dunque un Ente terzo, indipendente, qualificato a verificare la conformità dei rapporti di lavoro con le norme in vigore.
Spetterà al consulente del lavoro che ha effettuato la dichiarazione, verificare ogni tre mesi che i requisiti del datore di lavoro siano mantenuti.
In caso di dichiarazioni non veritiere datori di lavoro e consulenti del lavoro risponderanno penalmente.

I commenti dei firmatari

“La firma del protocollo d’intesa è un momento molto importante per i Consulenti del Lavoro che da sempre assistono le piccole e medie imprese italiane” ha dichiarato il presidente della Fondazione studi dei Consulenti del lavoro, Rosario De Luca. “Sono 83 mila le aziende, operanti in vari settori industriali, aderenti alla Confederazione italiana della piccola e media industria privata che da oggi, grazie a questo accordo, avranno la possibilità di avere a disposizione la gamma dei servizi professionali offerti dai Consulenti del Lavoro”.

A ribadire la rilevanza a livello nazionale del protocollo anche il presidente di Confapi, Maurizio Casasco: “questa firma è importante da un punto di vista politico, strategico e a livello di competenza. I Consulenti del lavoro rappresentano la professione di riferimento nella gestione dei rapporti di lavoro, per le tematiche inerenti l’applicazione dei contratti di lavoro e la certificazione della regolarità delle aziende. Sarà fondamentale avere il loro supporto per gestire i contratti di lavoro in essere e quelli che nasceranno in futuro, alla luce delle innovazioni e dei cambiamenti che interessano il mercato del lavoro. L’Asse.Co sarà molto utile per gli aderenti alla Confederazione e noi siamo sicuri che questo importante percorso di collaborazione intrapreso porterà ad ottimi risultati”.