Bando Contratti di filiera e di distretto. Data di apertura prorogata

ramo ciliegie contratti di filiera

Prorogata al 29 gennaio 2018 la presentazione della domanda al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali per il bando contratti di filiera

La piattaforma informatica del bando contratti di filiera è attiva e già sono caricabili i documenti richiesti per la partecipazione al bando. Le domande si potranno in seguito presentare dalle alle ore 10,00 del 29 gennaio 2018. La data di apertura per presentare queste ultime è infatti stata prorogata dal 27 novembre 2017 a fine gennaio 2018 per permettere alle banche coinvolte di effettuare una verifica più equa e trasparente.

Per la prima volta il Mipaaf (Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali) adotta l’invio digitale dei documenti per accedere a uno strumento finanziario con una dotazione importante, quale quello del bando per i contratti di filiera e di distretto: parliamo di 260 milioni di euro di cui 60 in conto capitale e 200 in finanziamento agevolato.
Per rendere più semplice e sicura la trasmissione di tali documenti è stata predisposta un’area cloud dove le imprese interessate potranno prima caricare i documenti (e il Ministero si raccomanda di inviare visure camerali aggiornate) e poi inviarli tutti insieme tramite PEC dal 29 gennaio.

Nella pagina dedicata troverete anche una videoguida che spiega l’utilizzo della piattaforma.

“Ulteriore novità sul fronte bancario” spiega il Ministero “è costituita dal tetto massimo di costo della Banca autorizzata, che per la prima volta viene fissato allo 0,9% del costo del progetto. Viene introdotta anche più trasparenza per i costi delle Banche finanziatrici che vengono pubblicati in maniera comparata da Cassa depositi e prestiti sul proprio sito. In questo modo le imprese da un lato potranno scegliere in maniera più informata le banche da coinvolgere e dall’altro hanno la garanzia di un costo prefissato che è tassativo”.