Punto d’impresa digitale

start-up innovative

Nell’aprile dello scorso anno, la Camera di Commercio di Trento ha approvato il progetto “Punto impresa digitale” per promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) appartenenti a tutti i settori economici della provincia di Trento. Il progetto, di durata triennale (2017-2018-2019), è promosso da Unioncamere assieme al Ministero dello sviluppo economico e condiviso, a livello locale, con la Provincia autonoma di Trento

Ora è stato approvato, come si legge in un comunicato, il Bando per l’erogazione dei voucher 2018, finalizzato a promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI, di servizi o soluzioni basate sulle nuove competenze e tecnologie digitali, in attuazione delle linee di indirizzo definite nel Piano nazionale impresa 4.0.

Gli interventi ammessi a voucher dovranno essere riconducibili a percorsi formativi o a servizi di consulenza (senza possibilità di cumulo tra loro) realizzati nel periodo compreso fra il 15 febbraio e il 31 ottobre 2018.

Fra gli ambiti tematici ammessi a contributo per l’attività di formazione e consulenza sono comprese soluzioni per la manifattura additiva, industrial Internet e IoT; cloud; cybersicurezza; tecnologie per la customer experience.

La dotazione finanziaria messa a disposizione dall’Ente camerale trentino per il 2018 è pari a 340mila euro.