Speed Mi Up: il nuovo bando per le start-up

Speed mi up - disegno

Non solo idee innovative per il nuovo bando dell’incubatore Speed Mi Up, ma soprattutto start-up che non temano la gavetta

Speed Mi Up, l’incubatore milanese di start-up collegato all’Università Bocconi e alla Camera di Commercio di Milano-Monza-Brianza-Lodi, ha lanciato il suo undicesimo bando per la selezione di start-up innovative da sostenere nel percorso di nascita e stabilizzazione.

Con i suoi 5 anni di attività ed i suoi numeri che attestano la valutazione di quasi 1400 idee di business, la realizzazione di 462 business plan, 77start-up incubate, nel corso del solo 2017 un fatturato pari a 6 milioni di euro, 1,5 milioni di euro di finanziamenti per le start-up ottenuti da investitori e 1,2 milioni raccolti in campagne di equity crowdfunding, Speed Mi Up si rivolge, con questo bando 2018, all’internazionalizzazione e all’innovazione non solo tecnologica.

Possono partecipare alla nuova edizione del bando gli aspiranti imprenditori e le imprese attive da meno di 20 mesi, tra i quali saranno selezionati 15 beneficiari che otterranno, per due anni, una tutorship continuativa con docenti Bocconi, business review periodiche, formazione dedicata, servizi tecnici di alta qualità, consulenze legali, consulenze sui finanziamenti pubblici, sul marketing e sui digital media, networking one-to-one con potenziali investitori, eventi di knowledge sharing (scambio di conoscenza, informazione ed esperienza tra imprenditori ed esperti).

La selezione avverrà in base ai curricula, ai business plan ed a quello che si chiama elevator pitch ossia un video breve (massimo 3 minuti) in cui ci si presenta e si presenta il proprio progetto.

Il valore aggiunto che Speed Mi Up vuole trasferire alle imprese che aiuta a nascere e che quest’anno vuole mettere maggiormente in evidenza con il nuovo bando, è quello dalla partenza dal basso, del lavorare con costanza ed impegno, della consapevolezza che il tempo e la valutazione sono due aspetti del successo di un progetto e di un prodotto che non devono mai essere persi di vista.
La consapevolezza che il resistere sul mercato non sia solo una questione di idea ma anche di lavoro costante, di flessibilità, di sacrificio e di risultati conquistati è il requisito che fa la differenza.
Per questo da quest’anno a tutte le start-up che partiranno con il percorso di incubazione verranno consegnati uno Startupper Kit, una cassetta degli attrezzi, che simboleggia l’opportunità di costruire e costruirsi che l’incubatore offre, contenente un timer per non dimenticare il tempo che scorre, una pinza multiuso come sprone al lavoro, due libri guida per il percorso di start-up.

Tutti gli startupper che arriveranno al termine del percorso di 24 mesi messo a bando otterranno lo Startupper Certificate, il certificato di partecipazione al programma di eccellenza proposto da Speed MI Up.

L’acquisizione delle domande di partecipazione al bando è già iniziata e terminerà alle ore 12:00 del 30 marzo 2018. La modalità di presentazione prevede il primo step on line sul sito www.speedmiup.it, seguendo le istruzioni. Il pdf che si genererà al termine della compilazione del format dovrà essere stampato, firmato dal proponente ed inviato a mezzo posta elettronica all’indirizzo segreteria@speedmiup.it, entro massimo 10 giorni lavorativi dalla generazione. È ammessa una sola domanda di partecipazione per candidato.