Commercio, in arrivo avviso per riqualificazione dei Centri Commerciali naturali dei piccoli Comuni

sede-regione-toscana

In arrivo, come si legge in un comunicato stampa, un avviso pubblico rivolto ai Comuni toscani con popolazione inferiore ai 10 mila abitanti – e con particolare attenzione per quelli delle aree interne – per la concessione di agevolazioni destinate alla riqualificazione delle infrastrutture dei Centri commerciali naturali. Lo stabilisce una delibera approvata dalla giunta regionale della Toscana. La somma totale messa a disposizione ammonta a circa 2,5 milioni di euro

Come ha dichiarato l’assessore regionale al turismo, commercio e attività produttive Stefano Ciuoffo, promotore dell’iniziativa, “l’intento è potenziare commercio e turismo nei piccoli centri abitati ed incoraggiare investimenti di riqualificazione infrastrutturale, di miglioramento e adeguamento degli spazi comuni, di allestimento di punti informativi e di accoglienza e per dotare operatori e consumatori di idonee infrastrutture per la loro sicurezza. Con questo intervento di sostegno ai Centri Commerciali Naturali diamo attuazione a uno dei progetti regionali trasversali previsti nell’ambito del ‘Documento di promozione e valorizzazione dei Borghi di Toscana’, parte integrante delle iniziative nate in corrispondenza di quelle promosse nel 2017 dal Mibact in occasione dell’Anno dei Borghi”.

I soggetti destinatari dell’avviso sono i comuni toscani con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti (che potranno contare sul cofinanziamento totale) o ai 10.000 abitanti (cofinanziamento massimo 80%) con Centri commerciali naturali bisognosi di essere riqualificati.

Saranno previste premialità per i progetti collegati ad altre iniziative come “L’Anno del Cibo”, “Vetrina Toscana”, “Progetti Territorio”, “I Cammini e la Francigena”. Il contributo concesso è a fondo perduto e non potrà superare i 20 mila euro. Tra le spese considerate ammissibili: micro riqualificazione infrastrutturale di centri storici, elementi di arredo urbano, compresa l’installazione di opere d’arte, allestimento di spazi comuni, riqualificazione e valorizzazione del contesto urbano, allestimento di punti informativi, di accoglienza o di desk informatizzati.

Il bando di prossima pubblicazione prevederà che le domande saranno presentate attraverso il portale di Sviluppo Toscana spa che sarà anche il soggetto incaricato di effettuare l’istruttoria e la valutazione dei progetti.