Intervista esclusiva di Donna in Affari a Marco Gay, AD di Digital Magics e presidente di Anitec-Assinform

marco-gay

L’intervista a Marco Gay, Amministratore delegato della Digital Magics, unico business incubator quotato alla Borsa italiana e primo hub europeo ad esserlo, nonché neo presidente di Anitec-Assinform, associazione nazionale delle imprese ICT e dell’elettronica di consumo

di Daniela Molina e Cristina Montagni

Già presidente dei giovani imprenditori di Confindustria e Vicepresidente Confindustria (fino al 2017), ora Marco Gay prende il posto di Stefano Pileri (presidente pro-tempore) alla guida di una delle più potenti associazioni di imprese del digitale. E lo fa con l’energia che lo contraddistingue e che lo ha portato a essere uno dei manager più benvoluti e rispettati nel nostro Paese.

D’altronde Marco Gay, pur avendo solo 41 anni, ha sulle spalle un’esperienza non da poco: oltre 15 anni nel settore digitale e dell’innovazione sempre in posizioni di responsabilità. E partendo dall’azienda di famiglia, la Proma Spa, industria operante nel settore vetro-ceramica ormai venduta all’estero. Da allora Marco Gay ha sviluppato nuove aziende, spaziando dall’innovazione nella comunicazione multimediale alla pubblicità dei progetti digitali, per continuare come consulente aziendale in ambito commerciale e human resources. Nel 2004 è entrato a far parte del sistema confederale nel Gruppo Giovani dell’Unione Industriale di Torino, assumendo nel 2008 la carica di Vice presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Piemonte. Dal 2014 al 2017 è stato presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria nazionale nonché Vice presidente della stessa. Da settembre 2017 è presidente del Gruppo tecnico “Formazione di sistema” di Confindustria e da aprile di quest’anno è il nuovo presidente di Anitec-Assinform, Associazione aderente a Confindustria e alla Federazione Evoluta Confindustria Digitale che raggruppa le imprese ICT e dell’Elettronica di Consumo in Italia. È consigliere di Amministrazione dell’Università Luiss Guido Carli e consigliere di Amministrazione di Talent Garden S.p.A. E, last but not least, Marco Gay è socio e Amministratore delegato di Digital Magics, Società per azioni fondata nel 2004 a Milano da Enrico Gasperini che oggi rappresenta il più grande hub dell’innovazione italiana digitale ed affianca più di 70 Start-up operando in 9 settori del digitale. Il primo hub ad essere quotato in borsa.

Con lui abbiamo affrontato vari argomenti che spaziano dall’imprenditoria digitale alle start-up innovative alle industrie capitanate da donne ma soprattutto ci ha illustrato quali opportunità lavorative e imprenditoriali vengono offerte in concreto oggi ai giovani con una buona idea innovatrice e qual è l’idea portante dell’incubatore Digital Magics (tra l’altro l’unico incubatore a seguire le start-up per tutti e 4 gli anni finché diventano imprese a tutti gli effetti).