Estate: volontari cercasi per aiutare gli anziani

volontari Auser per aiuto anziani

L’Auser, associazione per l’invecchiamento attivo, avvia il programma nazionale “Aperti per ferie” che offre agli anziani un aiuto concreto, anche per le esigenze di compagnia e socializzazione, e lancia un appello: “abbiamo bisogno di volontari”

Il programma nazionale “Aperti per ferie” sarà attivo fino a settembre e servirà a dare un supporto agli anziani, in particolare a quelli che vivono da soli, per affrontare i disagi legati a questo periodo, come le ondate di calore, i negozi chiusi e un maggior senso di solitudine.
Come spiega il presidente dell’Auser, Enzo Costa, l’estate per gli anziani è il periodo più difficile dell’anno e l’associazione, con i suoi volontari e la sua rete capillare su tutto il territorio italiano, è loro vicina, “ma la richieste che ci giungono sono tantissime e abbiamo bisogno di volontari per poter dare una risposta a tutti. Basta poco per dare serenità ad un anziano solo, una telefonata, una visita a casa, una passeggiata da fare insieme. Ecco perché ci appelliamo alle persone di ogni età, chiediamo di dedicare un po’di tempo per essere al nostro fianco e portare un sorriso a chi è solo e in difficoltà”.

Si tratterebbe di dedicare qualche ora alla settimana del proprio tempo e, visto che in Italia ci sono migliaia e migliaia di Neet (giovani che non hanno né cercano occupazione, né studiano né si formano), magari i loro genitori e familiari potrebbero suggerire loro di offrire un po’ del grosso quantitativo di tempo libero che hanno per svolgere un’attività socialmente utile ma anche formativa del carattere.

Il programma estivo dell’Auser

Innanzitutto l’Auser potenzierà il Filo d’Argento, il servizio di telefonia sociale che contrasta solitudine ed emarginazione. Con una semplice telefonata al Numero Verde Nazionale del Filo d’Argento 800-995988, totalmente gratuito e attivo tutti i giorni (festivi compresi) dalle 8,00 alle 20,00, gli anziani possono trovare una risposta concreta ai loro bisogni, per esempio possono richiedere la consegna della spesa e dei farmaci a casa, compagnia, “trasporto protetto” verso strutture sanitarie per visite e terapie; ottenere informazioni su iniziative di svago e intrattenimento
promosse dall’associazione; informazioni sui servizi socio-sanitari attivi sul territorio.
La risposta ai bisogni degli anziani viene garantita dai volontari Auser nei tanti punti d’ascolto Filo d’Argento presenti in tutte le Regioni d’Italia e già collegati al Numero Verde.

Ci sono poi tutte le sedi Auser che svolgono attività di aiuto alla persona, che raccolgono comunque i bisogni e le richieste degli anziani attraverso il proprio numero telefonico. Tali sedi resteranno aperte tutta l’estate (per il programma nazionale “aperti per ferie”) e offriranno agli anziani tante iniziative di svago e socializzazione per contrastare la solitudine. Ci saranno feste, intrattenimenti musicali e danzanti, visite guidate, gite fuori porta, pranzi e cene in compagnia.

Un’altra iniziativa dell’Auser, attiva nelle principali città italiane, è quella dei “Pony della solidarietà”. Centinaia di giovani muniti di motorino o bicicletta, saranno a disposizione degli anziani per aiutarli nel disbrigo delle pratiche, nella consegna della spesa e dei farmaci.

L’Associazione per l’invecchiamento attivo ha poi realizzato una guida all’emergenza estate (con la collaborazione del geriatra Marco Ferretti dell’Unità di geriatria Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli e Regina Elena di Milano) per fornire agli anziani informazioni utili per affrontare il caldo estivo (spiega cosa è un eccesso di calore, quali sintomi procura, come affrontarlo, ma soprattutto come prevenirlo attraverso semplici accorgimenti) e indicazioni pratiche sulle corrette abitudini alimentari da tenere durante il gran caldo. Nella guida c’è anche l’elenco dei numeri da contattare in caso di bisogno. La guida è scaricabile al seguente link.

Da Bolzano a Trento, da Milano a Parma, Brescia, Ravenna, Piacenza, Genova, passando per comuni più piccoli come Viterbo, Trani, Bovalino e tantissimi altri, sono numerosi i piani “emergenza estate” che vedono Auser protagonista con la sua rete di volontari. Per avere maggiori informazioni al riguardo si può consultare il sito dell’Auser sempre al link precedente.