Bando Voucher digitali 2018-2019

voucher-digitali

La Camera di Commercio di Roma ha emanato il bando Voucher Digitali I4.0 edizione 2018-2019, diretto alle micro, piccole e medie imprese

La misura è volta a favorire l’utilizzo di servizi digitali e l’acquisizione di nuove competenze tecnologiche e prevede due tipologie di intervento: misura A in forma aggregata (da 5 a 20 micro e PMI insieme); misura B in forma individuale.
I voucher relativi alla Misura A hanno un ammontare fino a 10.000 euro, quelli della misura B fino a 5.000 euro.
Le risorse totali messe a disposizione sono di 1,2 milioni di euro (800.000 per la misura A e 400.000 per la misura B).

Spese ammissibili

Per la misura A sono ammissibili esclusivamente spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2 del Bando. Il servizio può prevedere anche un’attività di formazione specialistica complementare alla consulenza, erogata direttamente dal fornitore principale dei servizi o tramite soggetto individuato dal fornitore principale stesso.

Per la Misura B sono ammissibili le spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2 del Bando erogati dai fornitori descritti nella “Scheda Misura B”. Sono altresì ammissibili le spese per formazione esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste dall’art. 2, comma 3, Elenco 1 del bando.

Percentuali dei costi ammissibili:
• nel caso della formazione il 60% dei costi ammissibili se beneficiarie sono medie imprese; il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese.
• nel caso dei servizi di consulenza in materia di innovazione il 50% dei costi ammissibili, elevabili fino al 75%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza in materia di innovazione non superi euro 200.000,00 (duecentomila/00) per beneficiario nell’arco di tre anni.

Le domande possono essere presentate fino al 31 maggio 2019 ma si va a esaurimento risorse per cui si consiglia di presentarle quanto prima possibile. Devono essere trasmesse in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov http://webtelemaco.infocamere.it.

Il bando è pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Roma alla seguente pagina.