Eventi

Democrazia è, Lecce, fino al 16 settembre

democrazia-è

“Democrazia è”. È questo il titolo della quinta edizione delle “Giornate del Lavoro”, la manifestazione organizzata dalla Cgil con al centro i temi del lavoro, dei diritti e delle grandi trasformazioni sociali ed economiche, che si terrà per il terzo anno consecutivo a Lecce fino al 16 settembre

Nel corso delle quattro giornate si svolgeranno incontri e dibattiti con ospiti del mondo politico e sindacale, rappresentanti delle istituzioni, lavoratori e studiosi, che si terranno nelle piazze, nei palazzi storici e nelle sedi istituzionali della città salentina.

La manifestazione, che si concluderà domenica 16 settembre con l’intervista di Marco Damilano (direttore de L’Espresso) al segretario generale della Cgil Susanna Camusso, vedrà, tra gli altri, la partecipazione del ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio, e del ministro per gli Affari Europei Paolo Savona.

Prenderanno parte ai vari dibattiti il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il capo della Polizia Franco Gabrielli, il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri e molti altri ancora.

Alle varie iniziative è prevista anche la partecipazione del segretario generale aggiunto della Cisl Luigi Sbarra e del segretario confederale della Uil Domenico Proietti, oltre che, naturalmente, di tutti i componenti della segreteria nazionale della Cgil (Nino Baseotto, Vincenzo Colla, Rossana Dettori, Gianna Fracassi, Roberto Ghiselli, Maurizio Landini, Franco Martini, Giuseppe Massafra, Tania Scacchetti).

Il programma della V edizione delle “Giornate del Lavoro”, prevede anche quest’anno alcune “lectio magistralis” su temi di strettissima attualità, che saranno tenute dai professori Luciano Canfora, Gian Luigi Gessa, Carlo Galli, Donatella De Cesare e dal filosofo e regista Raoul Martinez.

Ogni sera delle quattro giornate è previsto poi lo spazio “AperiLibro”, che vedrà come ospiti Walter Quattrociocchi, Antonella Vicini, Massimo Bray e Marco Revelli.

Come ogni anno, gli incontri e i dibattiti in programma si alterneranno a momenti di cultura, musica, spettacolo e intrattenimento. Previsti concerti, mostre e proiezioni di film.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Potrebbe interessarti