Campagna antiviolenza Etica

Violenza sulle donne: Consiglio regionale illumina le finestre di rosso

friuli

Le finestre del primo piano della sede dell’Assemblea legislativa del Friuli Venezia Giulia, in piazza Oberdan a Trieste, illuminate di rosso, da sabato fino a martedì 26. Un segno visibile in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne – voluta dalle Nazioni Unite – che ricorre lunedì 25 dicembre.

“Il Consiglio regionale, in questo modo – afferma il presidente Piero Mauro Zanin – vuole contribuire a sensibilizzare e far riflettere l’opinione pubblica sulla violenza verso le donne e sul dramma dei femminicidi, cresciuti in maniera esponenziale negli ultimi anni.

“Dobbiamo tutti tenere accesa una luce nelle nostre coscienze e nel nostro impegno per combattere e prevenire questa terribile
piaga: questo è un dramma di carattere sociale e culturale che richiede un impegno individuale e collettivo per promuovere una
cultura del rispetto negli uomini, per aiutarli fin da piccoli a crescere imparando a vivere il confronto con il mondo femminile senza ricorso alla violenza, con la percezione concreta che non ci possano essere autoassoluzioni di carattere culturale e che questo possa essere considerato un reato qualsiasi con tutte le relative garanzie. E anche un impegno di padri e madri verso le proprie figlie perchè imparino fin da bambine a non tollerare lo spirito di sopraffazione.

“L’impegno delle istituzioni è poi anche quello di promuovere iniziative e approfondimenti, per andare alla radice delle cause di queste tragedie e sviluppare un’attenzione sempre più avvertita nei confronti delle insidie di linguaggi sbagliati, intrisi anche subdolamente di violenza di genere.

“Il confronto che anche quest’anno la Commissione regionale pari opportunità ha promosso (martedì 26 nella Sala Tessitori del Consiglio regionale, ndr) va in questa direzione, per continuare a essere sentinelle attive in questa battaglia che deve essere collettiva e instancabile”.

Potrebbe interessarti