Il 12 aprile verrà aperto il bando per le borse di studio agli studenti del Lazio

borse di studio studenti lazio

Il 12 aprile verrà aperto il bando per le borse di studio agli studenti del Lazio

Diretto ai figli dei lavoratori svantaggiati, in cassa integrazione o in mobilità, disoccupati o precari, il bando della Regione Lazio è relativo all’iniziativa “Merito Garantito”. La scadenza per presentare le domande è il 14 maggio 2012

Possono partecipare al bando gli studenti meritevoli iscritti all’anno accademico 2011/2012 delle scuole medie, delle scuole superiori e delle università. I fondi a disposizione sono in totale 500mila euro che verranno ripartiti in borse di studio da 300, da 500 o da 800 euro.

L’ “Avviso Pubblico per le richieste di concessione di borse di studio a figli di lavoratori svantaggiati” relativo all’anno accademico e all’anno scolastico 2011/2012, riguarda il sostegno alle famiglie svantaggiate con figli che abbiano dimostrato una particolare propensione allo studio. Per questa ragione, gli studenti delle scuole devono aver conseguito, nell’anno scolastico 2010/2011 una media di minimo 8 decimi.

Per quanto riguarda gli importi delle borse di studio, variano a seconda dei corsi ai quali si è iscritti:

€ 300,00 (trecento euro) per gli studenti della scuola secondaria di primo grado;
€ 500,00 (cinquecento euro) per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado;
€ 800,00 (ottocento euro) per gli studenti universitari.

Le domande, i cui moduli divisi per studenti delle scuole e studenti delle università alleghiamo in calce all’articolo, possono essere presentate a partire dal 12 aprile e fino alle ore 16,00 del 14 maggio 2012.

La Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, dichiara che “questa iniziativa ha già consentito a tanti studenti della nostra regione di beneficiare delle borse di studio e, come annunciato, abbiamo deciso di aumentare i fondi messi a disposizione allargando la platea dei ragazzi che possono accedere al bando. ‘Merito garantito’ premia l’impegno nello studio e allo stesso tempo va incontro a quelle famiglie in difficoltà economica; una misura di welfare aziendale che conferma l’attenzione della giunta regionale non solo nei confronti del lavoratore ma verso tutto il nucleo familiare”.

L’assessora al Lavoro e Formazione, Mariella Zezza, spiega che “le risorse a disposizione del nuovo avviso salgono  a 500 mila euro e vedono tra i beneficiari anche gli studenti delle medie e delle università. E’ una iniziativa che si inserisce nell’ambito delle politiche di formazione, di istruzione e di sostegno alle famiglie, per dare la possibilità agli studenti meritevoli di avere un supporto ulteriore da parte delle istituzioni, e per far sì, quindi, che la difficoltà del genitore non comprometta il futuro lavorativo dei propri figli. Gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e gli studenti universitari iscritti all’anno scolastico 2011/2012 riceveranno, rispettivamente, borse di studio pari a 300, 500 e 800 euro, aggiuntive rispetto a quelle concesse dall’Istruzione. Dopo la positiva sperimentazione dello scorso anno abbiamo reso stabile un progetto che ha riscontrato un grande interesse da parte dei giovani e delle loro famiglie”.

Dopo aver letto il bando, che alleghiamo all’articolo, se si ha bisogno di ulteriori informazioni si può contattare la BIC Lazio SpA (convenzionata con la Regione per assistere chi vuole partecipare al bando) al numero verde 800.280320.

 

Allegati

pdf Bando-borse-studio-Lazio.pdf

pdf Domanda-borsa-studenti-scuole-superiori.pdf

pdf Domanda-borsa-studenti-universitari.pdf

Condividi