Progetto Ius: arriva lo stage che unisce imprese, università e studenti

progetto-ius-irfi

progetto-ius-irfi50 laurendi hanno avuto l’opportunità di svolgere un tirocinio di 4 mesi in alcune imprese di Roma e Provincia. Al tempo stesso hanno sviluppato la loro tesi di laurea su una tematica concreta legata all’impresa. Sono i risultati del progetto IUS

di Noemi Roccatani

La sigla IUS significa “Imprese, Università, studenti: interessi comuni”. Il progetto è stato lanciato daIrfi, azienda speciale della CCIAA di Roma, in collaborazione con le Associazioni di categoria e rete Soul. Del progetto si è parlato di recente in un evento specifico.
Nel saluto di benvenuto, il Vicepresidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti ha espresso profonda soddisfazione per i risultati raggiunti: “Il progetto Ius nasce da un’idea vincente, unisce il mondo dell’impresa e quello del sapere. A vedere i numeri, indubbiamente soddisfacenti, non possiamo non continuare ad appoggiare questo progetto ed estenderlo”. L’iniziativa ha visto: circa 4mila candidature, più di 250 i candidati selezionati; 50 tirocini attivati e tutti conclusi positivamente; 32 laureandi su 50 sono stati inseriti nelle strutture ospitanti tramite diverse forme di collaborazione lavorativa.

“Il progetto Ius vede l’Irfi farsi promotore di un avvicinamento, o meglio di un incontro tra tre componenti importantissime della nostra societa’ – spiega Erino Colombi, presidente dell’Irfi – che a volte sembrerebbero ignorarsi o peggio, allontanarsi l’una dall’altra: le imprese, il sistema universitario e i ragazzi che stanno preparando il loro inserimento nel mondo del lavoro”. “Una societa’ che vuole crescere e guardare senza timore al futuro non ha alternative: deve riconoscere che imprese, università’ e studenti hanno interessi in comune. E se manca il dialogo, il riconoscimento reciproco, la consapevolezza di essere uniti in una sorte comune – conclude Colombi – bisogna impegnarsi per rimuovere gli ostacoli e ricostruire le relazioni”.

Dalle testimonianze raccolte tra gli studenti e le imprese è emerso un alto livello di soddisfazione da parte di tutti i partecipanti, sia rispetto alle aspettative sia riguardo all’efficacia del progetto. Le associazioni di categoria partner del progetto, collaborando con l’Irfi, hanno partecipato attivamente alla campagna informativa, coinvolgendo le imprese del territorio. Per l’intera durata dell’iniziativa l’Irfi ha messo a disposizione delle imprese un servizio di assistenza gestionale e amministrativa, oltre a un’attività di tutoraggio che ha accompagnato gli studenti e le aziende nella costruzione del project work e nella redazione della tesi di laurea.
Prima della consegna degli attestati di partecipazione, il responsabile scientifico Soul, Pietro Lucisano, ha voluto precisare “Il Progetto Ius ha costruito una rete di fiducia tra le imprese e le università e grazie a questa grande collaborazione, ha funzionato. Mi auguro possa essere non un’iniziativa pilota e che si diano reali possibilità di perpetrarla”.

{gallery}2014/C0-001G{/gallery}

Condividi