Firenze semplice. anche per le imprese

firenze-semplice

Arriva Firenze Semplice: Registro Imprese, diritto annuale, smart card e molto altro sul nuovo portale web che fornisce informazioni anche su sportelli comunali e utilities del territorio. Bassilichi: «Lavoriamo insieme per una smart city anche a servizio delle aziende»
L’assessore Perra: «Un altro importante passo verso una città sempre più efficiente»

Firenze è semplice anche per le imprese. Infatti, il portale web di ricerca firenzesemplice.it, integrato con il contact center metropolitano 055055, utile per usufruire rapidamente di tutti i servizi fiorentini, si allarga anche alle informazioni della Camera di Commercio di Firenze.

Sul motore di ricerca, realizzato con Linea Comune spa, si possono trovare facilmente le informazioni su sportelli comunali, ATAF, Casa Spa, farmacie comunali, Firenze parcheggi, Publiacqua, Quadrifoglio, Servizi alla Strada, SILFI, Toscana energia e da oggi anche Camera di Commercio di Firenze.

Gli utenti, non solo avranno un canale semplificato di ricerca, ma potranno anche usare la live chat con un operatore dello 055055 per chiedere, ad esempio, come si accede al Registro Imprese, come si paga il diritto annuale, come si partecipa all’esame per mediatori immobiliari, come si richiede la smart card o la bollatura dei registri contabili.

«L’idea è far crescere Firenze sempre di più sulla strada della smart city, dove ogni atto si possa fare online e dove i confini amministrativi siano abbattuti a vantaggio di cittadini e imprese, che in un unico luogo possono trovare tutte le informazioni necessarie indipendentemente da chi fornisce il servizio», commenta Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

«Un altro passo verso una città più semplice – ha detto l’assessore all’Innovazione tecnologica del Comune di Firenze Lorenzo Perra –. Un progetto che parte dal Comune e dalle aziende partecipate per arrivare a coinvolgere anche soggetti esterni, come in questo caso la Camera di Commercio, in un sistema davvero integrato. Presentarsi al cittadino con un’interfaccia unica e semplice non è un’operazione d’innovazione tecnologica ma di efficienza nell’erogazione dei servizi realizzata attraverso l’innovazione tecnologica».

La novità web, scaturita dal protocollo d’intesa fra Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze e CISPEL Toscana (in rappresentanza delle public utilities fiorentine), avrà in primo piano anche una serie di etichette con le informazioni più richieste della settimana, per dare – a colpo d’occhio – i primi riferimenti sulle principali necessità del momento.