Alto Adige: bando da 4,4 milioni di euro per l’economia locale

foto-innovazione

La misura rientra nell’asse “ricerca e innovazione” del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Il bando, approvato dalla giunta Provinciale di Bolzano, è dedicato a progetti innovativi ad alto valore tecnologico presentati da enti e associazioni. Il bando “ricerca e innovazione” ha un budget di 4,4, milioni di euro destinati ad aree d’intervento quali energia e ambiente, tecnologie agroalimentari, tecnologie alpine, trattamenti di cure naturali e tecnologie medicali, ICT e automation e industrie creative.

I progetti per essere ammessi al finanziamento devono avere una durata massima di 3 anni e un costo tra i 150 mila e 1 milione di euro.

L’obiettivo del bando è di promuovere nuovi mercati per l’innovazione attraverso l’azione di interventi a supporto della qualificazione dell’offerta di servizi ad alta intensità di conoscenza e ad alto valore aggiunto tecnologico dove le seguenti tre tipologie d’iniziativa sono ammesse a sovvenzione:
• sviluppo e potenziamento dell’offerta di servizi ad alta intensità di conoscenza e ad alto valore aggiunto tecnologico, nonché di strumenti dedicati a supportare processi di innovazione nelle imprese sia nelle fasi iniziali di vita (early stage) sia nelle fasi di crescita e sviluppo di innovazioni di prodotto o di processo (con particolare riferimento ai settori di specializzazione provinciale);
• servizi ad alta intensità di conoscenza mirati alla promozione e al rafforzamento di reti, cluster e innovazione aperta come strumenti essenziali per l’innovazione;
• servizi e strumenti per migliorare il trasferimento dei risultati di ricerca e sviluppo e innovazione in prodotti e servizi commerciali.

Per quanto riguarda i beneficiari, quelli ammessi sono i seguenti:
• Enti pubblici situati nella Provincia Autonoma di Bolzano;
• Uffici e ripartizioni della Provincia Autonoma di Bolzano;
• Enti strumentali e in house della Provincia Autonoma di Bolzano;
• Organismi di ricerca e di trasferimento tecnologico che abbiano stipulato una convenzione con la Provincia;
• Associazioni di rappresentanza delle categorie economiche o loro emanazioni giuridiche con sede legale in Alto Adige.

L’intensità dell’agevolazione è dell’85% dei costi ammissibili del progetto per tutte le categorie eccetto gli uffici e ripartizioni della Provincia per i quali è del 100%. La scadenza di presentazione delle domande è fissata al 28 ottobre prossimo.

S.S.